VALENTINA UOMINI E DONNE

Immagine.jpgf

Il 28 Maggio 2015 è una data fatidica per il seguitissimo “Trono di Uomini e Donne”.

Tutto è pronto: Tina si presenta come la “Brunetta dei Ricchi e Poveri”, Gianni come lo “Scienziato Pazzo” e Jack in “Casual Style” come suo tipico. E’ scoccata la campanella, non è certamente l’ora della ricreazione bensì della scelta che, la tronista Valentina Dallari, nata a Bologna nel 1993 e come segno zodiacale Sagittario, deve assolutamente fare. La ragazza è un soggetto esuberante, con ben 22 tatuaggi all’attivo, appassionata di moda ed occupata in uno showroom di abbigliamento in quel di Bologna. Tutti gli spettatori incollati allo schermo del televisore mangiando pop corn e sorseggiando coca cola, o semplicemente aggranchiati sul divano in silenziosa attesa di un qualcosa che avrebbe, di li a poco, cambiato definitivamente la storia di un quasi perfetto triangolo amoroso.

La gentil fanciulla corteggiata viene presa da un assalto d’ansia per una situazione apparentemente così difficile: le poltrone sono pronte ed i personaggi anche. Il primo ad entrare è “Gianluca” che fa il suo ingresso in studio quasi come un fotomodello, presentandosi per l’occasione delle occasioni con un fantastico smoking da “Gran Gala”. gli vengono spiegate molte ragioni e alla fine l’epilogo: Ti voglio bene!!! Il mondo gli casca a dosso, la reazione è istintiva, si alza e prima di andarsene dice che l’unico pentimento è quello di essersi aperto troppo con lei e dopo un pò le lacrime e la delusione fanno da cornice al resto della sua salita nei camerini. E’ l’ora di “Andrea”, tutto cambia, l’aria di “Valentina” si inebria di profumi e colori, la consueta spiegazione sui perchè ed infine la frase che consacra tutto: Sei arrivato d’impatto riempendo il grigiore che avevo intorno, la mia scelta sei tu!!!

Tribudio di bandiere in festa nel pubblico ed Andrea scherzando come al solito gli dice di NO!!! Poi si riprende e tutti vissero felici e… contenti?! Non è dato sapere quali siano state le effettive circostanze che abbiano portato una persona come lei relativamente tormentata da un dissidio interiore degno dei più grandi romanzi e bisognosa più che mai di certezze e tranquillità a optare invece verso l’oceano incerto del “Che sarà”.

Ma di certo sono le meravigliose questioni che appartengono alle intricate ma bellissime ragioni del cuore: fantastiche ed emotivamente coinvolgenti…sempre!!!

Precedente ALOE VERA GEL ELISIR DI LUNGA VITA Successivo CRONACA DELLA LEGIONE PERDUTA